PDRN+PDGF - PDRN+BISFOSFONATI

Informazioni per i pazienti

Qui troverete tutte le informazioni di cui avete bisogno.

Bisfosfonati

Struttura molecolare del Bisfosfonato

I Bisfosfonati sono molecole  note ed utilizzate nel trattamento dell'Osteoporosi. Recenti studi hanno evidenziato la loro capacità di ridurre il processo infiammatorio e di favorire la condroprotezione mediante l'inibizione delle citochine e dell'ossido nitrico intraarticolare. Inoltre favorendo la riparazione dell'osso subcondrale, lesionato nelle osteocondriti, ripristinano la principale via nutritiva cartilaginea.

Vengono utilizzati a bassi dosaggi inserendoli in una matrice di acido ialuronico. Questa originale tecnica consente un lento rilascio endoarticolre della sostanza che, in questo modo, sviluppa in modo prolungato la sua azione terapeutica.

Nei casi di osteocondriti severe, il preventivo trattamento con bisfosfonati, consente la stabilizzazione e la riparazione dell'osso subcondrale, normalizza l'ambiente endoarticolare e riduce la sofferenza dei codrociti così più attivi per il successivo trattamento con PDRN+PDGF.

La sequenza dei due cicli infiltrativi costituisce una tecnica unica ed originale. 

Vantaggi e Svantaggi

 

VANTAGGI:

Efficacia a bassissimi dosaggi.

 

SVANTAGGI:

Tecnica complessa nell'assemblagio dei costituenti. Attualmente sia nella pratica clinica che nella letteratura internazionale non sono riportate reazioni avverse anche se, teoricamente, non sono da escludere reazioni allergiche e di intolleranza. Precauzionalmente da usare con cautela nelle donne in gravidanza.