PDRN+PDGF - PDRN+BISFOSFONATI

Informazioni per i pazienti

Qui troverete tutte le informazioni di cui avete bisogno.

Come orientarsi

Le informazioni contenute in un sito Internet sono esclusivamente di tipo divulgativo, e non possono e non devono sostituire il consulto e la valutazione diretta del medico. Questo Sito rispetta questa fondamentale regola.

Artrosi

 

L'osteoartrosi o artrosi o, secondo la corrente terminologia anglosassone, osteoartrite, è una malattia degenerativa che interessa le articolazioni.

È una delle cause più comuni di disturbi dolorosi, colpisce circa il 10% della popolazione adulta generale, e il 50% delle persone che hanno superato i 60 anni di età. Durante il manifestarsi di tale patologia nascono nuovo tessuto connettivo e nuovo osso attorno alla zona interessata. Generalmente sono più colpite le articolazioni più sottoposte ad usura, soprattutto al carico del peso corporeo, come le vertebre lombari o le ginocchia. L'articolazione interessata presenta caratteristiche alterazioni della cartilagine, con assottigliamento, fissurazione, formazione di osteofiti marginali e zone di osteosclerosi subcondrale nelle aree di carico. La membrana sinoviale si presenta iperemica e ipertrofica, la capsula è edematosa e fibrosclerotica.

Condropatie

La condropatia può essere causata da un trauma: è frequente, per esempio, nelle persone che fanno sport in modo intenso. Ma spesso questo problema ha un'origine degenerativa: nasce, cioè, da una serie di infiammazioni, dovute in molti casi a un asse anatomico del ginocchio non perfetto, che portano progressivamente alla distruzione della cartilagine.  È molto frequente, soprattutto dopo i 40 anni, che le cartilagini delle articolazioni del ginocchio si consumino: questo disturbo si chiama condropatia e rappresenta (se permane a lungo, e si aggrava) una prima tappa dell'artrosi. 

 

Sport

L'attività sportiva, a fronte di una azione tonica e stimolante per l'intero organismo, causa, di contro, una iper sollecitazione delle strutture articolari con una precoce degenerazione condrale. Non è un caso quindi che molti ex sportivi, oppure sportivi ultraquarantenni ancora in attività, debbano far fronte ad un processo di tipo osteoartrosico mono o poli distrettuale che spesso diviene di grado elevato e fortemente invalidante. Il trattamento endoarticolare nel soggetto sportivo diviene, quindi, una essenziale forma di prevenzione.

Post Chirurgia

La capacità rigenerativa e di stimolazione dei condrociti e dei fibroblasti, pone in primissimo piano l'utilità dei trattamenti endo e periarticolari, basati su PDGF/PDRN, per accelerare e migliorare il risultato operatorio.

Artriti Dismetaboliche e Psoriasiche

Le artriti dismetaboliche derivano da un alterato metabolismo: il gruppo più importante è quello delle artriti microcristalline. Sono essenzialmente la gotta e la condrocalcinosi, ma è principalmente l'artrite gottosa quella che si presenta con maggiore evidenza così come la Psoriasi e le sue manifestazioni articolari.

In questi casi, come in tutte le forme di artrite, le manifestazioni articolari sono solo un sintomo di un quadro patologico molto più complesso che richiede una multidisciplinare, attenta e mirata terapia di base.

Per le artropatie conseguenti a queste malattie, il trattamento endoarticolare seguirà un protocollo e dei cicli molto complessi.